Villa Serena torino, casa di riposo con cucina interna

Come combattere la disfagia negli anziani

Sai cos'è la disfagia negli anziani e come combatterla?

Pubblicato il 12/06/2020

Una percezione di difficoltà a deglutire, come se il percorso del cibo attraverso la bocca, faringe ed esofago fosse ostruito da qualcosa. Stiamo parlando di un disturbo che colpisce circa il 20% della popolazione, in particolare quella anziana. Un disturbo chiamato disfagia.

È quindi possibile combattere la disfagia negli anziani? Scopriamolo in pochi passaggi.

I sintomi della disfagia

Alcuni studi di settore affermano che la disfagia provochi sintomi nel 45% dei soggetti oltre i 75 anni; il 12-13% dei pazienti ospedalizzati risulta disfagico così come il 66% dei ricoverati in ospedale a lungo termine.

Un’alterazione anatomica è alla base della disfagia meccanica (neuro-motoria), correlata a lesioni neurologiche. 

Si distinguono tre tipi di disfagia, a seconda della fase di deglutizione errata:

- Disfagia orale

- Disfagia faringea

- Disfagia esofagea

I principali sintomi che preannunciano l’insorgenza della malattia sono:

- Ritenzione del cibo nella cavità orale

- Alterazioni della mimica facciale

- Perdita di saliva

- Tosse post deglutizione

- Sensazione di un corpo estraneo in gola.

I campanelli d’allarme possono essere quindi:

- Comparsa di velutara della voce (o raucedine) dopo aver deglutito

- Febbre senza causa evidente

- Cibo o liquido che fuoriesce dal naso

- Eccessiva salivazione

- Tosse subito dopo (o nell’arco di un minuto) la deglutizione

- Catarro frequente.

disfagia-anziani

Le cause della disfagia

Traumi cranici e vasculopatie cerebrali sono le cause più comuni di disfagia anziani. Tuttavia anche negli individui affetti da sclerosi multipla, morbo di Parkinson, sclerosi laterale amiotrofica, Alzheimer e neuropatie (legate ai nervi cranici, ad esempio) è riscontrabile il disturbo disfagico, seppur in percentuali più basse.

La disfagia può trovarsi spesso in pazienti affetti da neoplasie del distretto cervico-cefalico (nonché dopo un intervento di chirurgia oncologica cervico-facciale) e dell’esofago.

Combattere la disfagia con una corretta alimentazione

Per prima cosa è necessario definire i fabbisogni, al fine di programmare una terapia nutrizionale efficace.

Come fornire il 30-40% delle kcal sotto forma di lipidi o utilizzare fibre per ridurre drasticamente l’iperglicemia.

Per un corretto menù da assegnare al paziente affetto da disfagia si consigliano, in linea di massima, i seguenti passaggi:

- Evitare cibi che potrebbero appiccicarsi al palato (Es. gnocchi, biscotti, crackers, creme mou)

- Consumare mousse di frutta e verdura

- Preferire a pasta, riso e pane prodotti come il semolino, patate lesse o crema di riso

- Prediligere, come secondo piatto, carne/pesce tritati, formaggi morbidi e uova

- Prestare attenzione agli sciroppi (per via della loro elevata viscosità potrebbe crescere il rischio di

soffocamento)

- Preferire liquidi come il brodo e il latte

- Aggiungere agli alimenti appositi addensanti quali gelatine, amidi, fibre idrosolubili e alginati

- Aggiungere agli alimenti appositi diluenti quali panna, brodo di carne, latte vaccino (o soia),

centrifugati di frutta e verdura

Un clima famigliare nel cuore di Carmagnola

La Residenza Villa Serena è una Residenza Sanitaria Assistita (RSA) adattabile a qualsiasi livello di intensità assistenziale: dalle persone più autosufficienti a quelle non autosufficienti.

Una vera e propria seconda famiglia per le persone anziane. Una residenza per anziani a Carmagnola, con personale specializzato che non si limita a garantire un sostegno esperto, ma si focalizza anche sull’importanza della compagnia. Il tutto inscritto nel comfort di un albergo e al contempo nel calore di una casa privata. La casa di riposo organizza inoltre numerose occasioni di svago grazie alle attività ricreative, pet-therapy, musicoterapia e altre ancora.

Casa di Riposo convenzionata ASL
Non ci sono orari di visita nella nostra casa di riposo
Videochiama gratuitamente con Skype il tuo caro

Residenza Villa Serena di Perloro S.r.l. - Via Valobra, 197 - 10022 Carmagnola (Torino) - Tel.011.9723162 - P.I. 11464860011
Privacy - Cookie
Siti web Torino Mantanera
Casa di riposo Torino - Residenza per anziani Carmagnola