Villa Serena torino, casa di riposo con cucina interna

Arrivano le prime allergie stagionali anche per gli anziani

Quando l’arrivo della primavera coincide anche con l’arrivo dei primi disturbi legati alle allergie.

Pubblicato il 17/04/2019

Con l’arrivo della primavera si sa, arrivano anche i primi sintomi a quelle che sono tutte le allergie stagionali legate a questa stagione; noi di Villa Serena di seguito vi daremo qualche consiglio su quali accorgimenti utilizzare per alleviare sintomi e fastidi di questa fastidiosa malattia. In queste prime giornate di soli caldi e quindi di prime passeggiate all’aria aperta, è facile incappare anche in starnuti frequenti, occhi arrossati, prurito al naso e al palato, naso che cola o che sembra chiuso, insomma tutti fastidiosi sintomi dell’allergia stagionale e anche gli anziani non ne sono esenti. Secondo il Ministero della Salute infatti, le forme allergiche da polline legate alla primavera, sono tra le più diffuse nella popolazione europea e negli anziani possono rivelarsi particolarmente insidiose se si riversano in sintomi dell’asma o complicare malattie respiratorie preesistenti. Ecco perché siamo qui a dare consigli sul come prevenire questi disturbi.

 

Cosa fare quando compaiono i primi sintomi dell’allergia

Gli spray nasali o i farmaci a base di vasocostrittori che vengono prescritti o forniti in farmacia per riequilibrare la produzione di istamina, la proteina che viene rilasciata dal nostro organismo quando entriamo in contatto con un allergene, in casi di grave ostruzione nasale, sono sì molto efficaci ma devono essere assunti anche con molta cautela dagli anziani con disturbi cardiaci o di ipertensione, ad esempio. Ecco perché, oltre alle cure farmacologiche, esistono dei piccoli accorgimenti da utilizzare per stare subito meglio.

 

Come comportarsi dentro e fuori casa durante l’allergia primaverile 

La massima concentrazione di allergeni si ha nelle ore centrali della giornata, ecco perché si dovrebbe areare le stanze appena svegli la mattina o la sera; per non smuovere i pollini è utile inoltre evitare di creare correnti d’aria, mentre per pulire la casa è consigliato farlo solo con aspirapolveri dotati degli appositi filtri. In questi periodi critici di allergie da polline è inoltre consigliato di cambiare spesso le lenzuola lavandole ad alte temperature. Una volta lavato il bucato, sarebbe bene stenderlo in casa, così da non esporlo agli allergeni e per evitare di portare in casa negli ambienti domestici pollini accumulati su tessuti, sarebbe bene spogliarsi ed indossare solo abiti messi al chiuso. Lavare poi faccia e mani e pulire il naso più volte durante il giorno con soluzioni di acqua e sale. 

Fuori casa poi, è meglio evitare gite fuoriporta in campagna ma prediligere invece mare o montagna, dove alcune piante non crescono o fioriscono solo più tardi. Ci sono infatti periodi specifici in cui sbocciano alcune piante come ad esempio le graminacee da marzo/aprile fino a luglio, i cipressi a marzo, la betulla da marzo a maggio e la parietaria da marzo a luglio.

 

allergia stagionale anziani

Quali invece i rimedi naturali per le allergie di primavera 

Oltre a questi piccoli accorgimenti, esistono anche degli antistaminici naturali utili a contrastare o ad alleviare i sintomi allergici come:

 - Vitamina C, che è uno dei più potenti antistaminici naturali e contrasta la produzione di istamina, favorendone contemporaneamente la disintossicazione, è possibile assumerla in forma di integratori o nutrendosi con cibi ricchi di essa, come agrumi o alcuni tra i più comuni ortaggi (pomodori, broccoli, spinaci, lattuga);

- Omega3, che contrasta i sintomi allergici grazie alle sue proprietà infiammatorie ed è possibile assumerla grazie a oli di semi, come quelli di lino;

- Tè verde e rooibos, il primo grazie all’alto contenuto di quercitina e la catechina al suo interno riduce la produzione di istamina e disintossica l’organismo, il rooibos è un tè rosso che contribuisce con la sua azione antinfiammatoria;

- Erbe aromatiche e officinali, che assunte tramite decotto o in capsule di estratti erboristici aiutano a ridurre il rilascio di istamina, le migliori sono camomilla, basilico, finocchio ed echinacea.

Questi sono ovviamente solo dei piccoli consigli per contrastare e ridurre quelli che sono i fastidiosi sintomi dell’allergia negli anziani e in generale, ma è sempre bene recarsi prima dal proprio medico per un’accurata visita e una successiva prescrizione. 

Nella nostra casa di riposo in provincia di Torino e RSA abbiamo comunque uno staff medico altamente preparato, che si prenderà cura dei nostri ospiti e farà il meglio possibile per alleviare i loro disturbi e fornire loro le cure necessarie anche per questa malattia così fastidiosa.

 

Casa di Riposo convenzionata ASL
Non ci sono orari di visita nella nostra casa di riposo
Videochiama gratuitamente con Skype il tuo caro

Residenza Villa Serena di Perloro S.r.l. - Via Valobra, 197 - 10022 Carmagnola (Torino) - Tel.011.9723162 - P.I. 11464860011
Privacy - Cookie
Siti web Torino Mantanera
Casa di riposo Torino - Residenza per anziani Carmagnola